Congedo obbligatorio per paternità


Entro il 7 novembre sarà presentata, sotto forma di emendamento alla Legge di Stabilità, la misura che prevede quindici giorni di congedo per paternità obbligatoria, pagato all’80% dello stipendio, da prendere contemporaneamente alla madre nel primo mese di vita del figlio/figlia.

L’obiettivo è duplice:

  • favorire la cultura della condivisione del cosiddetto lavoro di cura tra uomini e donne;
  • mettere uomini e donne sullo stesso piano di fronte alle aziende.

Al momento in Italia il congedo di paternità obbligatorio è di un giorno soltanto, introdotto dall’ex ministra del Lavoro Elsa Fornero e che decadrà alla fine di quest’anno.

Dare valore anche alla paternità significa dare valore alla genitorialità condivisa, nodo imprescindibile per affrontare il problema del divario salariale fra uomini e donne.

Per approfondimenti:

http://27esimaora.corriere.it/articolo/congedo-obbligatorio-per-i-padriemendamento-alla-legge-di-stabilita/


2023 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia