Sicurezza: nuovo testo aggiornato a gennaio 2013


Nel nuovo anno la Cisl di Verona rilancia con forza l’importanza della formazione in tema di sicurezza.

L’Accordo per la formazione dei Lavoratori, Preposti e Dirigenti , entrato in vigore lo scorso anno costituisce un modello innovativo di grande rilevanza, considerando la formazione come momento qualificante della prevenzione contro gli infortuni.

L’Accordo prevede per tutti i lavoratori un percorso formativo articolato in due momenti:

  1. una formazione Generale, di base , uguale ed obbligatoria per tutti i lavoratori di tutti i settori della attività economiche (4 ore)
  2. una successiva Formazione Specifica, a sua volta articolata in corsi con ore definite per la classe di rischio in cui si presta la propria attività (rischio basso, medio ed alto).

Una novità importante è la formazione del Preposto , figura fondamentale ma troppo spesso lasciata sola. Il preposto, in quanto lavoratore, dovrà svolgere la formazione generale e la formazione specifica e, successivamente, una Formazione particolare aggiuntiva mirato specificatamente al suo ruolo.

Tutte le figure del sistema di prevenzione aziendale dovranno poi frequentare dei corsi di aggiornamento quinquennale di 6 ore.

La formazione dei lavoratori, è un obbligo per il datore di lavoro e sarà compito del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS) vigilare sulla effettiva organizzazione dei percorsi formativi.

In allegato:

Novita’ 2013 in tema di sicurezza sul lavoro

Accordo stato-regioni formazione 21 dicembre 2011 (in vigore dal 11 gennaio 2012)


2022 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia