Stop alle dimissioni in bianco


Il decreto legislativo delle “Semplificazioni”, che rende operativa una parte del Jobs Act, contiene una norma chiara ed efficace contro le dimissioni in bianco.

Finalmente si dice basta a quella pratica illegale e purtroppo diffusa, che obbligava i neoassunti/le neoassunte a firmare una lettera di dimissioni senza la data,  da completare poi, riempiendo il foglio con la data desiderata, a fronte di una malattia, un infortunio, un comportamento sgradito, o – ancora più spesso – una gravidanza.

Adesso, per essere valide, le dimissioni dovranno essere dichiarate attraverso una serie di moduli, reperibili sul sito Internet del Ministero del Lavoro o presso le Direzioni territoriali del lavoro.

I moduli sono numerati con numerazione progressiva, per togliere ogni dubbio sul momento in cui è avvenuta la scelta ed evitare abusi; inoltre, entro sette giorni dalla data di trasmissione del modulo, il/la dipendente in uscita avrà la facoltà di revocare le dimissioni.

 


2023 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia