Riparte il Fondo sostegno affitti


La Giunta regionale del Veneto ha dato il via libera al Fondo sostegno affitti 2015, destinato a sostenere il pagamento del canone di locazione per i nuclei in difficoltà economica.

La scadenza del bando stabilita dalla Regione Veneto è il 18 dicembre 2015 ma ogni Comune ha la facoltà di decidere autonomamente la propria data di scadenza.

Il Caf Cisl di Verona è a tua disposizione per informazioni e appuntamenti, al n. 0458096027.


FSA 2015 – Requisiti, motivi di esclusione, documentazione richiesta

Requisiti

  1. Titolari di contratti di locazione registrati ai sensi della legge 431/1998 per alloggi ubicati nell’anno 2014 nella Regione Veneto di categoria catastale A/2-3-4-5-6-7-11
  2. Residenza nel Veneto dei titolari dei contratti di cui sopra, al momento della richiesta del contributo
    Isee non superiore a euro 13000
  3. Per cittadini/e extracomunitari/e, titolo di soggiorno in corso di validità, oppure istanza di rinnovo, entro i termini prescritti
  4. Per cittadini/e extracomunitari/e, residenza continuativa al momento della domanda, da almeno 10 anni nel territorio italiano o da almeno 5 anni nella Regione Veneto; tale condizione può essere assolta anche dal coniuge convivente
  5. Per cittadini/e comunitari/e ed extracomunitari/e, assenza di provvedimento di allontanamento dal territorio italiano

Motivi di esclusione

  1. Presenza nel nucleo familiare di titolari di diritto di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione su case di abitazione per una quota superiore al 50%, oppure, se la quota è pari od inferiore al 50%, se il valore catastale ai fini Irpef relativo a tale quota è superiore a Euro 26071,76 (rendite catastali dichiarate ai fini Irpef moltiplicate x 100)
  2. Contratto di locazione stipulato tra parenti o affini entro il secondo grado
  3. Assegnatari di alloggi di edilizia pubblica residenziale o di alloggi concessi da altri Enti con canone parametrato al reddito ed alla condizione economica familiare

Documentazione richiesta

  1. Dsu e attestazione Isee elaborata nell’anno 2015
  2. contratti di affitto registrati relativi all’anno 2014 (vedi punto 1 dei REQUISITI)
  3. pezze giustificative o autocertificazione degli importi pagati per affitto nell’anno 2014
  4. ricevute (o autocertificazione degli importi) per spese di riscaldamento pagate nell’anno 2014, oppure spese condominiali solo riguardanti il riscaldamento pagate nell’anno 2014
  5. categoria catastale e superficie lorda o netta dell’ultimo alloggio occupato nell’anno 2014
  6. visure catastali (o dichiarazione dei redditi) per titolari di diritto di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione di case di abitazione (vedi punto 1 MOTIVI DI ESCLUSIONE)
  7. eventuale dichiarazione dei redditi modello 730/2015 o Unico2015 persone fisiche, di titolari dei contratti di affitto per la rilevazione della detrazione fiscale per l’affitto ricevuta
  8. importo del contributo FSA eventualmente percepito nell’anno 2013 e dichiarato nella Dsu Isee 2015
  9. autocertificazione della presenza di più nuclei residenti nello stesso alloggio
  10. per extracomunitari/e, titolo di soggiorno valido o richiesta di rinnovo
  11. per extracomunitari/e, certificato di residenza storico o autocertificazione (vedi punto 5 REQUISITI)
  12. Iban del conto corrente bancario o postale, se si richiede che il contributo venga accreditato, anziché pagato a mezzo assegno

2022 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia