Non ospitare più i bambini profughi? Serve una risposta veronese di solidarietà


Se Governo e Comune hanno deciso di abdicare, per problemi di bilancio, all’aiuto dei bambini profughi provenienti da NORD Africa, la comunità veronese deve dare subito una risposta di solidarietà.

È fuori dubbio che le risorse pubbliche sono quelle che sono, ma è altrettanto insopportabile che si vada a risparmiare su necessità vitali di bambini che hanno come unica colpa di essere nati in un angolo di mondo sfortunato.

Potremmo sopportare, come veronesi, la spesa incredibile per le luminarie natalizie, consumismo che ogni anno si ripete, sapendo che non vi sarà ancora aiuto a queste creature ? Io credo di no.

L’amministrazione comunale faccia appello al buon cuore dei cittadini, la solidarietà dei veronesi è sempre stata d’esempio e lo sarà anche questa volta.


2022 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia