La Femca incontra il Prof. Devi Sacchetto – Ricercatore di Sociologia dei processi economici e del lavoro


Nel corso dell’ultimo ventennio le scienze sociali si sono interrogate in modo diffuso sulle forme di convivenza e sulle trasformazioni provocate dalla presenza dei migranti nella società italiana. Minore attenzione è stata invece prestata ai cambiamenti che hanno attraversato i paesi di origine di tali migranti. Le riflessioni che la Femca vuole proporre attraverso l’esperienza di ricerca di Devi Sacchetto -Ricercatore di Sociologia dei processi economici e del lavoro presso il Dipartimento di Sociologia, Università di Padova – vogliono avvicinarsi a comprendere le ricadute economiche e sociali delle trasformazioni che hanno interessato alcuni paesi dell’ Europa centro-orientale caratterizzati da consistenti flussi di emigrazione verso l’estero, da investimenti stranieri, da migrazioni di ritorno e dal lento emergere di un’immigrazione verso questi stessi paesi.

Infine, chiederemo di capire il panorama sociale che si viene a creare quando la causa della frantumazione di un certo tessuto sociale è la guerra: i prodromi del conflitto, le migrazioni e la politica della “porta aperta” che segue ai conflitti con l’irruzione di capitali stranieri che spesso rendono le comunità pre-esistenti in condizioni di ulteriore disgregazione .

L’incontro avrà luogo martedi 31 maggio alle ore 10.30 presso la Sala Pastore della  Sede Cisl di Verona 

All. locandina


2022 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia