Imu e Tasi: hai perso la scadenza del 16 giugno?


Il 16 giugno era l’ultimo giorno utile per versare l‘acconto 2016 di Tasi ed Imu e i ritardatari potevano contare sul ravvedimento “sprint” fino al 30 giugno, che riduceva ad 1/10 la sanzione ordinaria dell’1%, per ogni giorno di ritardo.

Adesso invece, chi pagherà dal 1° al 16 luglio vedrà la sanzione salire all’1,5%, dal 17 luglio al 14 settembre arriva all’1,67% e infine si attesta al 3,75% per chi si ravvede tra il 15 settembre e il 30 giugno 2017.

Per tutte le informazioni e per prendere un appuntamento puoi rivolgerti al Caf Cisl al n. 0458096027 o scrivendo a imu@cislverona.it


2020 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia