Immigrazione, quali ricadute?


L’immigrazione è definita come l’ingresso e l’insediamento, in un paese o in una regione, di persone provenienti da altri paesi o regioni. Dagli ultimi decenni del XX secolo, l’Italia si è trasformata velocemente da paese di emigrazione (verso America e Nord Europa) in meta di flussi provenienti dall’Europa orientale, dall’Africa, dall’Asia e dall’America Latina.

Per forza di cose, questi grandi spostamenti hanno influito sul mercato del lavoro e sul nostro assetto sociale.

Ne parleremo in Cisl il prossimo 3 novembre, con tre esperti:

  • Prof. Umberto Curi della Facoltà di Filosofia dell’Università di Padova, per gli aspetti culturali, filosofici, storici
  • Dott. Tiziano Barone direttore Veneto Lavoro, per le ricadute che l’immigrazione ha e avrà nel mondo del lavoro
  • Dott. Khalid Rhazzali ricercatore del dipartimento di Psicologia e Sociologia Università di Padova, per un’analisi delle politiche sull’immigrazione

Quando: giovedì 3 novembre 2016, ore 15

Dove: sala Pastore, sede Cisl CISL di Verona, Lungadige Galtarossa 22/d


2022 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia