Il nuovo modello sociale europeo – quale sindacato dei servizi?


Le Federazioni Sindacali FISASCAT – CISL e FELSA-CISL hanno iniziato, in linea con la riforma organizzativa interna che la Cisl ha avviato, un percorso finalizzato a mettere a fattor comune le rispettive esperienze nel settore dei servizi e insieme hanno l’obiettivo di intraprendere strategie e politiche contrattuali per difendere gli interessi, le speranze dei lavoratori, il nuovo lavoro che non c’è, da un contesto di crisi socio-economica e politica che segna il capolinea storico di un modello capitalista che distrugge ricchezza e lacera la coesione sociale, troppe sono le ricadute sui redditi e sull’occupazione nei settori dei servizi sia in Italia che in Europa.

A partire dalla nostra storia, dalla nostra vocazione, dalla nostra responsabilità, riteniamo utile analizzare, riflettere, raccogliere esperienze europee, per individuare quale sia il modello sindacale, politico economico, contrattuale dei servizi per una crescita innovata e per uno sviluppo sociale solidaristico nel lavoro e del lavoro nel Veneto, in Italia e in Europa.

Per questo abbiamo organizzato un momento di riflessione e di opportunità insieme a rappresentanti del Sindacato Europeo e dei nostri Segretari Generali Nazionali nella giornata di Martedì 19 Novembre 2013 dalle ore 9,30 alle 12,30 VILLA DUCALE – Via Riviera Martiri della Libertà 75 – DOLO (Ve)

Programma


2022 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia