Fim e Femca di Verona: elezione diretta del presidente degli Stati Uniti d'Europa


In vista della prossima campagna elettorale per il rinnovo del Parlamento Europeo si ritiene fondamentale incentrare il dibattito sul valore dell’Europa Politica e sui percorsi che ne rafforzino la legittimità democratica, declinando quindi ogni semplificazione elettoralistica che si riduca ad argomentazioni “Pro e contro l’Euro”.

Questo perché  consapevoli che esiste un malumore verso l’ Europa e soprattutto verso l’Euro ritenuto causa principe delle difficoltà economiche degli ultimi anni. Gli stessi lavoratori e le loro famiglie, stremati da cinque anni di crisi, sono  portati a pensare che “Si stava meglio quando c’era la lira, con l’Euro tutto costa il doppio e manca il lavoro”.

Riteniamo quindi che le Organizzazioni Sindacali debbano essere promotori di una discussione che metta in risalto non solo le deficienze dell’Euro, ma anche e soprattutto il percorso, iniziato più di 50 anni fa, che progressivamente porta al governo politico e democratico della UE.

Sussistono ad oggi forti distorsioni da recuperare: la moneta non può essere gestita dalla Bce senza che questa debba sottostare alle indicazioni politiche di un Governo, come avviene in tutti gli Stati democratici;  ci deve essere un percorso “spontaneo” di entrata nell’Euro anche dei paesi dell’Ue che oggi sono fuori (28 paesi nell’EU, 17 adottano l’euro), che possa permettere una politica economico-monetaria comune a tutti i paesi “membri Ue”, con l’obiettivo di arrivare ad un unico governo e ed un’unica banca centrale.

Riteniamo di fondamentale importanza quanto previsto dal Trattato di Lisbona del 2009, ovvero la partecipazione attiva del Parlamento Europeo alla decisione su chi sarà il futuro Presidente della Commissione Europea.

Quest’ultimo è passo in avanti importante ma secondo noi ancora non sufficiente a rendere le Istituzioni Europee effettivamente rispondenti alla volontà popolare. Auspichiamo quindi che il futuro possa vedere “L’ELEZIONE DIRETTA DEL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI D’EUROPA DIRETTAMENTE DAI CITTADINI” e a tal proposito i direttivi di Fim e Femca di Verona approvano quanto segue:

“I Direttivi di Fim e Femca di Verona, riuniti in data 20/12/2013, presso “area ex-perfosfati di Cerea”, appoggiano la proposta di lanciare la campagna di elezione diretta del Presidente degli Stati Uniti d’Europa con l’obiettivo di sensibilizzare il mondo del lavoro e l’opinione pubblica al processo di rafforzamento di una vera Europa politica”.



2022 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia