Si può fare!


Allora è possibile, si può fare! Alcuni giorni fa ho avuto modo di visitare un’azienda metalmeccanica veronese. Un’azienda che impiega alcune centinaia di lavoratori. Un’azienda che esporta circa l’80%. Un’azienda che nella crisi non ha fatto una settimana di cassa integrazione. Un’azienda che partendo dalla progettazione, attraverso ogni tipo di lavorazione meccanica, arriva alla commercializzazione del prodotto finito. Tutto in provincia di Verona. Nel cercare di capire quale è la ricetta per questi risultati in contro tendenza ho colto alcuni aspetti interessanti e fondamentali.

Innanzitutto l’innovazione continua di prodotto e dei processi produttivi e la formazione per i dipendenti. Gli utili dell’impresa vengono reinvestiti in ricerca, in nuovi macchinari, su linee produttive più sicure e con minor impatto ambientale. Un buon clima aziendale e grande attenzione all’ambiente di lavoro, con reparti luminosi, tanto verde e piante che circondano i capannoni. Inutile dire che pur in presenza di lavorazioni meccaniche non si avvertivano rumori fastidiosi, polveri o odori.

Quindi è possibile, pur con mille difficoltà, rimanere a produrre in Italia e lottare perché la classe politica possa cambiare e meritarsi ancora questi imprenditori. Ma allora perché molti hanno deciso di delocalizzare? Perché molti hanno deciso di non investire in impresa ma nella finanza? Dov’è il senso di responsabilità, l’etica, il senso di appartenere ad una comunità e il dovere di dare alla comunità quanto hai ricevuto?

Servono imprenditori spinti dalla passione di fare impresa, senza grilli per la testa, che vedono nei loro dipendenti uomini e donne segnati dal loro stesso destino e assieme condividono nel rispetto reciproco le sfide, i successi e, se capitano, anche le sconfitte. La politica investa in questi imprenditori “sani”, li aiuti con incentivi. Perché i Comuni, invece di vendere le aree per i centri commerciali, non le cedono ad un prezzo simbolico a chi fa imprese manifatturiere innovative e competitive? La ricchezza di un territorio arriva dalla produzione manifatturiera. Dopo, solo dopo, quella ricchezza può essere utilizzata nei centri commerciali.


2022 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia