L'uso improprio del denaro – rischi, dinamiche e rimedi


Il cittadino consumatore, per far fronte alle necessità quotidiane, ma anche per soddisfare il suo bisogno di sentirsi parte del tessuto sociale è costretto a far ricorso al mercato creditizio.

E’ sempre più frequente contrarre debiti con Banche o Finanziarie per acquistare beni “battezzati” di cittadinanza. Ciò comporta però un effetto “domino”: la famiglia e il consumatore si trovano a dover sostenere anche il costo degli interessi passivi con importanti conseguenze sul bilancio familiare.

Con l’espressione “credito ai consumatori” si intende la concessione, nell’esercizio di un’attività commerciale o professionale, di crediti sotto forma di dilazione di pagamento, di finanziamento o di altra analoga facilitazione finanziaria a favore di una persona fisica che agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale o professionale svolta.

Il mercato del credito ai consumatori ha raggiunto anche in Italia volumi rilevanti. Individui e famiglie hanno, mediante lo stesso, potuto acquistare beni e servizi a cui avrebbero diversamente dovuto rinunciare.

In un quadro così complesso, è sempre più importante imparare a gestire le risorse familiari per sfruttare appieno le opportunità del credito ai consumatori, evitarne gli svantaggi e più semplicemente approfondire la conoscenza degli strumenti creditizi.

Il convegno, che si svolgerà Sabato 27 ottobre 2012 ore 10,00 presso la Fondazione Toniolo – Aula Giovanni Paolo II  Via Seminario, 10,  è realizzato in collaborazione con la Fondazione Beato Giuseppe Tovini e con la Fondazione Giuseppe Toniolo, nonché con il contributo della Camera di Commercio di Verona e della Banca di Verona e si inserisce nell’ambito delle attività del progetto FACCIAMO I CONTI! – Regole e consigli su credito ai consumatori e finanziamenti. Quest’ultimo si prefigge di informare cittadini e famiglie in tema di accesso al credito, prevenzione del sovraindebitamento e uso responsabile del denaro.

Il progetto, promosso dalle Associazioni di Consumatori Veronesi, è cofinanziato dalla Camera di Commercio di Verona.

In prossimità delle celebrazioni della Giornata Mondiale del Risparmio, Adiconsum Verona, Federconsumatori Verona, Lega Consumatori Verona e Movimento Consumatori Verona vogliono offrire alla cittadinanza scaligera un ulteriore spunto di riflessione sui pericoli legati all’uso improprio del denaro, al sovraindebitamento e all’usura.

Davide Cecchinato
Consigliere della Camera di Commercio di Verona in rappresentanza delle Associazioni di Consumatori

Locandina


2022 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia