Imu per terreni agricoli “ex montani”


Il 10 febbraio 2015 è il termine per il versamento Imu dovuta per il 2014, in un’unica soluzione, per i terreni agricoli «ex montani» sulla base dei nuovi criteri contenuti nell’art. 3, Decreto Ministeriale 28.11.2014.

Dopo il 10 febbraio, chi non avesse provveduto al pagamento, può ricorrere al “ravvedimento operoso”.

Per tutte le informazioni, puoi rivolgerti alla sede Caf più vicina.

Ecco i terreni “ex montani” dei comuni veronesi, che devono pagare Imu:

  • Affi – aliquota 0.88%
  • Caprino V.se – aliquota 0.76%
  • Cavaion V.se – aliquota 0.76%
  • Cazzano di T. – aliquota 0.90%
  • Costermano – aliquota 0.76%
  • Fumane – aliquota 0.76%
  • Garda – aliquota 0.76%
  • Grezzana – aliquota 0.76%
  • Illasi – aliquota 1.06%
  • Marano di V. – aliquota 0.76%
  • Mezzane di sotto – aliquota 0.76%
  • Montecchia di C. – aliquota 0.76%
  • Negrar – aliquota 0.76%
  • Rivoli V.se – aliquota 0.76%
  • Roncà – aliquota 0.76% (versamento senza sanzioni fino al 27 febbraio 2015)
  • San Giovanni Ilarione – aliquota 0.76%
  • Sant’Ambrogio di Valpolicella – aliquota 0.76%
  • Torri del Benaco – aliquota 0.76%
  • Tregnago – aliquota 0.76%

2022 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia