Hai prenotato il tuo 730?


Abbiamo l’occhio esperto e la capacità di darti il consiglio giusto, abbiamo personale aggiornato e la voglia di aiutarti con carte e scartoffie. È ora del 730, hai preso appuntamento?

Abbiamo uffici in tutta la Provincia di Verona e quest’anno trovi una nostra sede anche a Vallese di Oppeano (in via Spinetti, di fianco alle Poste).

Puoi contattare il Caf Cisl al n. 045 8096027 o prendere autonomamente appuntamento on line.

Quali sono le principali novità quest’anno?

Iva dei fabbricati di classe energetica A o B

Possibilità di detrarre il 50% dell’IVA per chiunque abbia acquistato nel 2016 un fabbricato ad uso abitativo di classe energetica A o B (non solo abitazione principale, anche seconde case, anche se poi date in affitto).

Mobili per giovani coppie – detrazione del 50%

Possibilità di detrarre fino a 16.000 euro spesi nel 2016 per l’acquisto di mobili (solo mobili e non grandi elettrodomestici), per coppie (cioè o sposati o conviventi da almeno 3 anni), giovani (cioè dove almeno uno dei due abbia meno di 35 anni), che nel 2015 o 2016 abbiano anche acquistato l’abitazione principale.

Rette e mense scolastiche – detrazione del 19%

Aumento a 564 euro detraibili per le spese sostenute per la retta scolastica e la mensa della scuola per materna, elementari medie e superiori. Possono rientrare anche le spese per le gite scolastiche, l’assicurazione della scuola, ogni altro contributo scolastico finalizzato ad integrazione dell’offerta formativa deliberato dagli organi d’istituto (corsi di lingua, teatro, ecc..) svolti anche fuori orario scolastico e senza obbligo di frequenza.

Polizze per persone con disabilità grave – detrazione del 19%

Possibilità di detrarre fino a 750 euro spesi per polizze che abbiano come oggetto il rischio morte, finalizzate alla tutela delle persone con disabilità grave.

Premi di produzione

È tornata la detassazione dei premi di produzione: se previsto dalla contrattazione aziendale, lo stipendio riferito ai premi di produzione potrà essere tassato al 10 % (invece che dal 23% in su), ma solo se nel 2015 il reddito da lavoro dipendente non ha superato i 50.000 euro. Sono detassabili al massimo 2500 euro.

Unioni civili

Una particolare novità riguarda le unioni civili: sono state modificate le istruzioni del 730/2017, “in base a quanto stabilito dall’art. 1, comma 20, della legge n. 76 del 2016, le parole “coniuge”, “coniugi” o termini equivalenti si intendono riferiti anche ad ognuna delle parti dell’unione civile tra persone dello stesso sesso”.
Quindi potranno fare il 730 congiunto e  chiedere l’applicazione delle detrazioni per coniuge a carico anche le persone dello stesso sesso unite civilmente.


2022 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia