Assegno disoccupazione per i contratti a progetto


Il decreto-legge 29 dicembre 2011, n. 216 (il cosiddetto decreto “milleproroghe”) ha prorogato per il 2012 l’indennità una tantum per i collaboratori a progetto che hanno perso il lavoro. La norma del decreto che prevede la proroga si limita ad individuare il limite di spesa annuo di 13 milioni di euro senza modificare i requisiti di accesso e senza allargare la platea di lavoratori aventi diritto all’indennità.

Per quanto riguarda i criteri di accesso alla misura ovvero:

  • avere svolto la propria attività esclusivamente per un unico committente (la monocommittenza si riferisce all’ultimo rapporto di lavoro per il quale si è verificato l’evento di fine lavoro);
  • avere guadagnato nell’anno precedente fra i 5.000 e i 20.000 euro;
  • avere almeno 3 mesi di versamenti contributivi nella Gestione separata Inps nell’anno precedente e almeno 1 mese nell’anno in corso;
  • non avere un contratto di lavoro da almeno due mesi.

È quindi possibile per i lavoratori che rientrano nei requisiti elencati sopra presentare domanda di indennità.

Coloro che sono interessati possono recarsi direttamente presso la Felsa Cisl Verona per ricevere l’assistenza necessaria.


2022 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia