Allarme ritardi Ulss 22


Il segretariato sociale della CISL di Verona, in una lettera a firma di Giuseppe Dotti e Luigi Bombieri, recentemente inviata al Direttore Generale dell’Ulss 22, ha espresso una forte preoccupazione per la situazione relativa ai ritardi, ormai insopportabili, nell’evasione delle domande d’invalidità.

Lo sportello di segretariato sociale CISL, infatti, nella sua quotidiana attività di supporto  informativo ai  cittadini registra sempre più spesso un pesantissimo ritardo, se non addirittura una vera e propria inerzia, da parte dell’Ulss 22. È di facile comprensione come, per una persona invalida e per la sua famiglia, sia essenziale ottenere in tempi rapidi (in tempi europei!)  il riconoscimento dello stato di invalidità. Si pensi ad esempio alle patologie oncologiche, che impongono ai pazienti un iter terribile, riteniamo indegno per una società che si definisce civile far patire proprio a loro inspiegabili ritardi burocratici.

Poiché questo  fatto è per la Cisl del tutto inspiegabile, alla luce anche del sostanziale rispetto dei tempi delle altre Ulss 20 e 21, appare evidente la necessità di informare  l’opinione pubblica.

La Cisl di Verona e lo sportello del segretariato sociale sono quindi a chiedere al direttore dell’Ulss 22 di mandare un segnale e di dare delle risposte il prima possibile affinché vengano adottati in tempi rapidi e certi i necessari provvedimenti.


2022 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia