Contributo Regionale per famiglie monoparentali che vivono in affitto


La Regione Veneto prevede un contributo a favore delle famiglie monoparentali, cioè nuclei familiari composti da un solo genitore e uno o più figli minori (risultante da stato di famiglia e dal certificato di residenza) e che vivono in affitto.

Il contributo è forfettario (per un importo massimo di 1.000 euro per nucleo familiare) e verrà concesso in un’unica soluzione per i canoni di locazione sostenuti e/o da sostenere da gennaio a dicembre 2017.

Requisiti per chiedere il contributo

Il nucleo familiare dovrà presentare il calcolo Isee, che non dovrà essere superiore a 20.000 euro.

Per la stesura della graduatoria, saranno inoltre tenuti in considerazione (oltre all’Isee) altri parametri, come la condizione socio sanitaria (presenza di figli non autosufficienti ai sensi della L. 104/92, o di componenti del nucleo familiare con riconosciuto disagio psico fisico), condizione lavorativa (disoccupazione del genitore, lavoratori autonomi in crisi conclamata, lavoratori a tempo determinato) e il numero di anni di residenza nella Regione Veneto.

Scadenze

La persona interessata deve compilare ed inviare (o consegnare) la domanda al Comune di residenza entro le ore 12 del 31 ottobre 2017, completa dei documenti da allegare richiesti.

Come può aiutarti il Caf Cisl

Il Caf Cisl è a disposizione per il calcolo Isee, il servizio è gratuito, basta chiamare il n. 045 8096027 per un appuntamento.

Per la presentazione della domanda, sarà poi necessario rivolgersi personalmente al proprio Comune di residenza.

Materiale utile

Allegato A – Criteri e i requisiti per accedere al fondo

Allegato B – domanda contributo


2022 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia