Settore elettrico in sciopero


A seguito della rottura delle trattative per il Contratto collettivo nazionale del settore elettrico, sottoscritto il 18 febbraio 2013 e scaduto il 31/12/2015, FILCTEM–CGIL, FLAEI–CISL, UILTEC–UIL proclamano 8 ore di sciopero di lavoratori e lavoratrici di tutte le aziende nelle quali vengono applicati i contratti collettivi nazionali di lavoro per i lavoratori addetti al settore elettrico, con le seguenti modalità:

  • Lavoratori giornalieri: astensione dalla prestazione per l’intera giornata del 13 gennaio 2017
  • Lavoratori turnisti che effettuano la prestazione in turno continuo avvicendato: astensione dalla prestazione per l’intera durata di ciascun turno di lavoro che si colloca, anche parzialmente, nella giornata del 13 gennaio 2017 (partendo dal turno notturno che inizia nella serata precedente il giorno 13 gennaio 2017)
  • Lavoratori semiturnisti che effettuano la prestazione in semiturno: astensione dalla prestazione per l’intera durata del turno di lavoro che si colloca parzialmente o totalmente nella giornata del 13 gennaio 2017.
  • Per tutti i lavoratori delle centrali di produzione, turnisti, semiturnisti e giornalieri, lo sciopero si terrà con le stesse modalità orarie, nella settimana che va dal 9 al 13 di gennaio 2017 secondo un calendario che vi sarà inviato sempre nel rispetto dei termini del preavviso.

Proclamano inoltre e contestualmente lo sciopero delle prestazioni di lavoro straordinario programmato (art.41 comma 2 ccnl), degli spostamenti di orario (art.26 comma 5 ccnl), delle prestazioni eccedenti il normale orario compensate come ore viaggio (art.43 comma 3 ccnl) dei lavoratori dipendenti delle medesime aziende sopra indicate dal giorno 17 dicembre 2016 fino al 16 gennaio 2017.

Leggi il testo completo della proclamazione dello sciopero

 


2019 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona • Lungadige Galtarossa 22/D - 37133 Verona • Tel. 045 8096911 • Privacy e cookie policy • Credits Slowmedia