OFV: ora si spera negli investitori


Si è tenuto in data 23 gennaio u.s. presso la sede di Ofv l’incontro tra il Commissario Giudiziale Ing. Bertoni e la Rsu aziendale con la presenza dei Segretari provinciali.

Ordine del giorno era fare il punto della situazione alla luce della disposizione del Tribunale di Verona dello scorso 14 gennaio.

Il Commissario ha comunicato quanto segue:

  • ha attivato la procedura per la pubblicazione del bando per “il pubblico invito a formulare proposte di acquisto” di Ofv cosi come aveva indicato il Tribunale su proposta del Ministero dello Sviluppo Economico. La pubblicazione del bando avverrà tra il prossimo 3 febbraio e 6 febbraio. Sarà pubblicato contemporaneamente sulle maggiori testate giornalistiche del paese e sui principali quotidiani economici internazionali;
  • ha ribadito che le Manifestazioni di Interesse dovranno arrivare entro il 5 marzo prossimo e saranno valutate entro l’11 marzo;
  • in questi giorni continuano i contatti con i principali clienti per mantenere le condizioni che possano permette di far terminare le commesse agli ipotetici/futuri acquirenti;
  • in questi giorni hanno visitato la fabbrica rappresentanti di due entità che hanno manifestato interesse d’acquisto. Dopo la pubblicazione del bando saranno convocati dal Commissario per conoscere i contenuti delle loro proposte.

Abbiamo concordato con Il Commissario che eventuali fuoruscite di materiale e/o semilavorati, sia dallo stabilimento di Verona che da quello di Castelfranco Veneto, avverranno solo dopo un accordo con le rappresentanze sindacali.

A margine di questo incontro interlocutorio riteniamo positivo che via sia l’attuazione della procedura per la pubblicazione del bando e la disponibilità del commissario a concordare l’eventuale trasferimento di materiale.

Siamo in attesa della convocazione da Parte del Mise di un tavolo con Treni Italia e Ansaldo dove emerga con chiarezza che lo stabilimento di Verona ha le caratteristiche per rimanere strategico nel panorama nazionale dei comparto manifatturiero del rotabile.

Attendiamo risposte anche dal Ministro Zanonato e dall’assessore Donazzan e dal Sindaco Tosi che si erano spesi per la convocazione del tavolo.

Se questo tavolo non sarà convocato in settimana, nella prossima decideremo, insieme ai lavoratori, azioni per riportare l’attenzione sul prolbema del futuro occupazionale dei 204 dipendenti di Ofv.

Fim – Fiom – Uilm Verona


2020 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia