Diritti e normalità


di Jean-Pierre Piessou ed Immigrati

IN OMAGGIO ALLE TRE DONNE PREMIO NOBEL 2011

Presentazione:

L’obiettivo di questo importante appuntamento del prossimo SABATO 10 DICEMBRE 2011 ORE 09.30, Giornata Mondiale promossa dall’ONU per i Diritti Umani,  è quello di incontrarci per riflettere e conversare attorno all’attualità dei Diritti della Persona e dell’Ambiente. Vogliamo inoltre cogliere l’occasione di questa Giornata per vedere come calare nella normalità e nella quotidianità semplice la stessa dimensione dei Diritti e Doveri. Un modo per farli uscire dalla visione dell’eccezionalità e della rarità in cui sono stati relegati in questi anni.

Per fare questo, si intende aprire l’evento a tante persone, adulti e giovani, uomini e donne che intendono portare delle testimonianze sugli ambiti in cui vivono quotidianamente e dove vivono ed esprimono i diritti e il senso di responsabilità a cui sono chiamati.

Ci preme infine sottolineare il fatto che la questione dei Diritti e Doveri/responsabilità ci portano direttamente a toccare per mano altri due punti fondamentali della nostra Convivenza sociale: la Cittadinanza e la Dignità.

Infine come promotori di quest’evento siamo consapevoli che non bastano due tre ore per raggiungere gli ambiziosi obiettivi che ci prefiggiamo di realizzare da qui a qualche mese, cioè Vivere diritti//doveri come esperienze di normalità. Tuttavia rimaniamo dell’idea che questo percorso debba partire subito da noi e dai “luoghi piu’ piccoli come afferma la presidente della Commissione Diritti Umani dell’ONU Eleanor Roosvelt: “ Dove, dopo tutto, hanno inizio i Diritti Umani? Nei luoghi piu’ piccoli, vicino casa, così piccoli e vicini da non essere menzionati neppure sulle carte geografiche. Tuttavia questi luoghi rappresentano il mondo del singolo individuo; il quartiere in cui vive, la scuola o l’università che frequenta; la fabbrica, la fattoria o l’ufficio dove lavora. Questi sono i luoghi dove ogni uomo, donna e bambino cerca eguale giustizia, eguale opportunità, eguale dignità senza discriminazione. Qualora questi diritti abbiano poco valore in quei luoghi, essi ne avranno poco altrove.”

All. volantino


2019 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona • Lungadige Galtarossa 22/D - 37133 Verona • Tel. 045 8096911 • Privacy e cookie policy • Credits Slowmedia