Cambiano le visure catastali: ora anche la superficie ai fini Tari


Da ieri, sulle visure catastali compaiono dei dati in più rispetto alla normale compilazione a cui si era abituati: la superficie catastale, calcolata come stabilito dal Dpr n. 138/1998 e la superficie ai fini Tari, cioè la tassa rifiuti (che per le sole destinazioni abitative, non tiene conto di balconi, terrazzi e altre aree scoperte di pertinenza).

In caso di incoerenza tra la planimetria conservata agli atti del catasto e la superficie calcolata, si legge nel comunicato dell’Agenzia delle Entrate, si possono   inviare le proprie osservazioni, attraverso il sito dell’Agenzia.

Per approfondimenti: http://www.fiscooggi.it/attualita/articolo/visure-57-milioni-immobilidebutta-pure-dato-sulla-metratura


2019 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona • Lungadige Galtarossa 22/D - 37133 Verona • Tel. 045 8096911 • Privacy e cookie policy • Credits Slowmedia