Bonus 600 euro, come richiederlo


L’indennità di 600 euro Covid-19 per il mese di Marzo 2020 spetta a:

  • LIBERI PROFESSIONISTI titolari di partita iva attiva alla data del 23 febbraio 2020 non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie;
  • LAVORATORI TITOLARI DI RAPPORTI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA attivi alla data del 23 febbraio 2020, iscritti alla Gestione separata non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie;
  • LAVORATORI AUTONOMI (artigiani, commercianti e coltivatori diretti) iscritti all’Inps alle rispettive gestioni speciali dell’Ago, non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, ad esclusione della Gestione separata;
  • LAVORATORI DIPENDENTI STAGIONALI DEL SETTORE TURISMO E DEGLI STABILIMENTI TERMALI che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020, non titolari di pensione e non titolari di rapporto di lavoro dipendente al 17 marzo 2020;
  • OPERAI AGRICOLI A TEMPO DETERMINATO, non titolari di pensione, che nel 2019 abbiano effettuato almeno 50 giornate effettive di attività di lavoro agricolo;
  • LAVORATORI ISCRITTI AL FONDO PENSIONI LAVORATORI DELLO SPETTACOLO, con almeno 30 contributi giornalieri versati nell’anno 2019 al medesimo Fondo, cui deriva un reddito non superiore a 50.000 euro, non titolari di pensione e non titolari di rapporto di lavoro dipendente alla 17 marzo 2020

Queste indennità non sono tra esse cumulabili e non spettano ai soggetti titolari di reddito di cittadinanza; sono incompatibili con l’assegno ordinario di invalidità e con l’Ape sociale.

Per ricevere la prestazione, i lavoratori potenziali beneficiari dovranno presentare domanda telematica all’Inps direttamente utilizzando il proprio Pin personale (è prevista una procedura di rilascio Pin semplificata per questo tipo di pratiche) oppure tramite Patronato.

 

Qualora volesse utilizzare i servizi del Patronato INAS CISL, potrà scaricare il modulo della domanda – clicca qui e restituirlo compilato e firmato via mail all’ufficio Inas  a lei più comodo:

Verona verona@inas.it

Legnago legnago@inas.it

San Bonifacio  sanbonifacio@inas.it

Domegliara domegliara@inas.it

Isola della Scala isoladellascala@inas.it

Villafranca villafrancaveronese@inas.it


2020 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona. Lungadige Galtarossa 22/D, 37133 Verona • Credits Slowmedia