Arriva la sanatoria per l'emersione dei lavoratori extracomunitari irregolari


Dal 15 settembre al 15 ottobre verrà attivata, con modalità da stabilire dal Ministero dell’Interno di concerto con il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, una procedura di emersione di lavoratori con soggiorno irregolare o senza titolo alcuno di soggiorno.

Il provvedimento riguarderà lavoratori irregolari di tutti i settori e categorie.

Saranno interessati all’emersione diverse decine di migliaia di lavoratori, in particolare del settore domestico.

Di seguito presentiamo una breve nota esplicativa che sostanzia le caratteristiche principali del Provvedimento.

PERIODO D’ ATTIVITA’

La dichiarazione di emersione andrà presentata dal 15 settembre al 15 ottobre 2012. L’accoglimento della pratica non dipenderà dall’ordine di acquisizione della domanda.

RAPPORTI DI LAVORO REGOLARIZZABILI

Tutti i rapporti a tempo pieno di tutti i settori. I rapporti di lavoro part time sono regolarizzabili sono nel settore domestico purché non inferiore a 20 ore settimanali.

SOGGETTI INTERESSATI

La norma intende dare possibilità a tutti i datori di lavoro italiani o cittadini di Stato membro della UE, ovvero i datori di lavoro stranieri in possesso di titolo di soggiorno previsto dall’art.9 del T.U. di cui al d.l. 25/07/1998, n.286, (permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo), di regolarizzare la posizione di lavoratori occupati irregolarmente da almeno tre mesi alla data di entrata in vigore del decreto in oggetto e che continuano ad occuparli alla data di presentazione della relativa dichiarazione di emersione.

Tutti i lavoratori stranieri, privi del permesso di soggiorno, devono essere presenti nel territorio nazionale in modo ininterrotto almeno alla data del 31 dicembre 2011, o precedentemente. La presenza sul territorio nazionale dal 31 dicembre 2011 deve essere attestata da documentazione proveniente da organismi pubblici.

COSTI

Pagamento di un contributo forfettario di 1000 euro da versare tramite F24.

I datori di lavoro e le famiglie che intendono regolarizzare i propri lavoratori stranieri attraverso la “sanatoria” di settembre e ottobre, da venerdì 07 settembre, possono pagare il contributo di 1000 euro previsto dalla norma: il pagamento dovrà essere effettuato esclusivamente tramite modello F24 e dovrà essere effettuato prima della compilazione della domanda di emersione.

Versamento delle somme dovute dal datore di lavoro a titolo retributivo contributivo e fiscale pari ad almeno 6 mesi.

(Per scaricare l’informativa clicca qui)

PER INFORMAZIONI O APPUNTAMENTI: TEL  045 8096027

Il Centro Servizi Cisl attraverso i propri  operatori fornirà un servizio di assistenza al fine di aiutare  le famiglie – datori di lavoro domestico (colf/badanti) – nell’istruttoria della pratica e compilazione del modello F24 per il pagamento dei 1000 euro richiesto dalla sanatoria.

Il servizio sarà a pagamento con  tariffe agevolate per gli iscritti alla Cisl.

Il servizio sarà svolto esclusivamente su appuntamento  a partire dal 17 settembre 2012 nelle seguenti sedi Cisl:

  • Verona
  • San Bonifacio
  • Legnago
  • Domegliara
  • Bussolengo
  • Peschiera d/G
  • Nogara
  • Isola della Scala
  • Villafranca
  • San Giovanni Lupatoto

Per i documenti necessari clicca qui


2019 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona • Lungadige Galtarossa 22/D - 37133 Verona • Tel. 045 8096911 • Privacy e cookie policy • Credits Slowmedia