Il 20 maggio la Scuola si ferma per chiedere il rinnovo del contratto


Proclamato lo sciopero generale: il 20 maggio la scuola si ferma.

Il 28 aprile, le OO.SS sono scese in piazza, insieme a docenti, ATA e dirigenti provenienti da tutta Italia, per rivendicare la loro idea di scuola, fatta di partecipazione, collegialità, autonomia e contrattazione, una scuola che valorizza tutte le professionalità e ascolta i bisogni di tutto il personale che vi lavora ogni giorno.
Nel corso del presidio sono intervenuti i segretari generali delle quattro organizzazioni sindacali ed è stato annunciato lo sciopero, segnale chiaro del crescente malcontento di tutto il personale della scuola.

Contratto, stabilità del lavoro, qualità dell’apprendimento, partecipazione democratica: questi, e molti altri, i punti essenziali che i sindacati chiedono e pongono all’attenzione dell’amministrazione. Il personale della scuola nella sua unitarietà e complessità è il vero protagonista attivo ed essenziale di processi di innovazione e chiede un riconoscimento adeguato dell’impegno e della professionalità spesi ogni giorno per assicurare a studenti e famiglie la migliore qualità dell’azione formativa


2019 Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, Unione Sindacale Territoriale di Verona • Lungadige Galtarossa 22/D - 37133 Verona • Tel. 045 8096911 • Privacy e cookie policy • Credits Slowmedia